domenica 17 aprile 2011

Macfadyena unguis-cati " artigli di gatto"


Giallo! E al grido pronunciato da uno del gruppo tutti rispondono scambiandosi scappellotti, cozzate o manrovesci; è il gioco del momento praticato non da alunni della scuola primaria, come sarebbe da aspettarsi, ma da ragazzi di un terzo anno di un Istituto Professionale per l’Agricoltura e l’Ambiente (dicitura ante Riforma) in visita aziendale con la sottoscritta che fa da insegnante accompagnatore. E così è, lungo tutto il tragitto, sul pulmino della scuola, all’apparire di qualcosa di giallo, macchine per lo più o anche lenzuola stese o cartelloni pubblicitari o maglie sgargianti di passanti cafoni. Una baraonda sciocca ma innocua che è lo status quo dei miei alunni bambinoni. Che dire allora e soprattutto che putiferio scatenare alla vista del giallo!, giallo!, giallo! che caratterizza la bignonia Macfadyena unguis cati alias Doxantha unguis-cati in piena fioritura in questi giorni di aprile. Botte da orbi mi aspetterei; non c’è , infatti, niente, in campo vegetale di un giallo più intenso, elettrizzante, solare di una cancellata o di un muretto ricoperto da questo rampicante, tutto l’anno insignificante.
Migliaia di trombette gialle ricadono a profusione ricoprendo a macchia d’olio ogni spazio circostante. La specie è una bignonia capace di arrampicarsi da sola grazie a potenti radici avventizie e viticci artigliati (le unghie del gatto) che si aggrappano tenacemente a qualsiasi substrato; si sviluppa sia in altezza che in larghezza divenendo spesso invadente ed invasiva. La specie, di origine sud americana, è stata importata a scopo ornamentale in sud Africa e negli stati meridionali dell’America del Nord divenendo specie definita in pubblicazioni scientifiche “erbaccia fastidiosa” o specie non raccomandata”. Ha, infatti radici rizomatose che si propagano rapidamente nel terreno, grande capacità di crescita e produzione abbondante di semi.
Nei nostri ambienti non è così invasiva, solo esuberante e dopo quindi giorni spettacolari diviene scialba ed intristita; allora è bene associarla a un rampicante a fioritura più tardiva come thunbergia o caprifoglio per aver un effetto decorativo più duraturo.
E bisognerà aspettare un altro anno per riprendere il gioco dei miei ragazzi bambinoni: giallo! E giù cozzate, pacche e spintoni.

4 commenti:

  1. Ciao, sono Giuseppe, autore del blog cervelliamo http://cervelliamo.blogspot.com
    Stiamo cercando collaboratori per espandere ancora di più, articoli di qualità nella vasta rete di internet.
    Ci sono tante categorie su cui orientarsi e si può scrivere su uno o più argomenti.
    Attualmente siamo in 30 che scrivono sul blog, in piena libertà e con articoli originali ed unici (non copia ed incolla).
    Facciamo una media di 3000 pagine viste al giorno e, man, mano, andiamo a
    Potrai utilizzare Cervelliamo come secondo blog, divulgare informazione inoltre, avrai la possibilità di guadagnarci su con il sistema adsense di google, facile, meritocratico e sicuro.
    Siamo presenti nei maggiori network della rete, siamo su google news, vantiamo una fan page su facebook con più di 1500 persone, tutti gli articoli del blog sarranno automaticamente visibili sulla fan page ed allieteranno la lettura dei nostri fan sempre in crescita.
    Se ti piace scrivere e vuoi provare questa nuova esperienza, conoscere il team, migliorare insieme, non esitare a contattarmi, sia per email o direttamente su facebook al mio indirizzo personale.
    http://www.facebook.com/cervelliam0
    Ti aspetto!

    RispondiElimina
  2. Ciao Giuseppe, grazie per l'invito, lo prenderò in seria considerazione; mi piace scrivere di piante e ho scoperto che man mano che scrivo mi piace sempre di più; A presto

    RispondiElimina
  3. Complimenti Marcella per l'invito che hai avuto! Da quando ti ho letto la prima volta non ho mai perso un tuo post. Sei molto brava a scrivere perchè hai una tua personalità nel farlo. Ciao a presto

    RispondiElimina
  4. Cara Audrie, scusa il ritardo con cui ti ringrazio del tuo costante interessamento; sei la lettrice a cui mi rivolgo quando scrivo. Ciao

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...