domenica 25 agosto 2013

La mia Eugenia ha perso il colore!

L'esperto risponde

Domanda:
Ho acquistato delle piante di Eugenia myrtifolia della nuova varietà “Etna Fire” affascinata dalla particolare colorazione rossa delle foglie e ne ho realizzato una bordura a ridosso di un fondale scuro per farne risaltare meglio la particolare, nuova tonalità. Questa estate, tuttavia, il colore si è sbiadito, perdendo smalto ed assumendo i toni del verde. Mi può spiegare cosa è successo?
Risposta
La colorazione rossa della nuova vegetazione primaverile è una caratteristica comune a molte specie arbustive sempreverdi come photinia, dodonaea, leuchotoe, nandina e, nei giardini del Sud, eugenia (Syzygium myrtifolia).   
Questa particolare pigmentazione rossa è dovuta alla presenza nei tessuti vegetali di antociani, pigmenti prodotti nelle foglie nei periodi in cui in esse viene a mancare la clorofilla (autunno) o quando questa deve essere ancora prodotta in quantità sufficiente (primavera). Tanto più freddo è l’inverno e tanto fresca è la primavera e tanto più alta sarà la concentrazione di antociani nella nuova vegetazione con conseguente colorazione rossa, assai marcata, delle giovani foglie. La situazione è comunque transitoria: le foglie rimarranno rosse sino a che non verrà prodotta una adeguata quantità di clorofilla che coprirà il rosso cambiando il colore delle foglie in verde.

La varietà di Eugenia myrtifolia denominata  Etna Fire è stata ottenuta dai Vivai Faro, un grande vivaio siciliano, selezionando una mutazione, poi propagata, caratterizzata dal presentare una maggiore intensità e persistenza della colorazione rossa delle foglie, mantenuta, con diverse sfumature, per un lungo periodo dell'anno sino a che le temperature si mantengono fresche. 
 
Con l’arrivo dell’estate anche le foglie della Eugenia Etna Fire perdono intensità nella colorazione per ritornare a tonalità di verde e di bronzo; stia tranquilla, dunque, la “scoloritura” delle sue piante è solo transitoria perché il rosso si ripresenterà con l’arrivo del freddo e con la produzione di nuova vegetazione.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...